Old Dominion

Il destino dei Centauri: i Prodromoi e i Kerykes

Quando si trattava del vasto impero che era il Dominio di Hazlia, un arazzo di nazioni e culture diverse sotto un unico dominio, c'era una costante che definiva tutti i suoi cittadini: la fede. Tuttavia, non tutti coloro che chiamavano l'impero di Hazlia la loro casa erano abbastanza fortunati da possedere il dono della fede, perché i non credenti erano relativamente pochi ma ostinati nel loro rifiuto di riconoscere l'onnipotente Pantokrator. Uno di questi gruppi esisteva tra le file dei Bred: inseriti nelle pieghe del Dominio dall'Spires, i Centauri non hanno mai acquisito il senso di fede e convinzione che permeava tutti coloro che li circondavano.

A causa del loro rifiuto di abbracciare e adottare il credo religioso del Dominio, i Centauri in generale furono spinti ai margini della civiltà, creando società nomadi che vivevano in relativo isolamento. Testardi, brutali e indisciplinati per natura, l'esistenza stessa di queste tribù di Centauri inassorbibili era vista come una seccatura da molti all'interno del Dominio, poiché i Bred persistenti si rendevano spesso protagonisti di atti detestabili come rubare, razziare e persino uccidere. Per questo motivo, nacque l'istituzione dei Keryke, che creò un ruolo per i Centauri all'interno del Dominio che escludeva il libero arbitrio dall'equazione. I Keryke erano centauri che venivano catturati dal Dominio in giovane età, spesso con mezzi violenti, e venivano cresciuti per diventare messaggeri del tempio. Addestrati fin dall'infanzia alle vie della guerra e della fede, i Keryke diventavano messaggeri letali ed efficienti, trasportando comunicazioni su grandi distanze e usando la loro immensa velocità e abilità militare per proteggere tali pacchi. Tuttavia, la seconda componente dell'addestramento dei Keryk non si è mai concretizzata come previsto: sebbene fedeli ad Hazlia in superficie, nessuno dei Keryk ha mai creduto veramente in lui, poiché le loro inclinazioni naturali rendevano il concetto stesso di fede incomprensibile e impossibile per le loro menti.

Mentre la Caduta cominciava lentamente a dispiegarsi, le tribù dei Centauri furono uno dei pochi gruppi all'interno del Dominio in disfacimento che riuscirono a prosperare a dispetto di tutte le previsioni. La loro lontananza dalla società civilizzata si rivelò una grazia salvifica durante il collasso della società intorno a loro. Infatti, con le Legioni sciolte, Hazlia scomparsa, la sua Chiesa in disordine e i disordini che erano scesi in aperta guerra civile, la loro forza fisica e la loro natura inflessibile li rendevano mercenari ideali. Nonostante l'azione penale avviata contro i Bred negli ultimi decenni del Dominio, molti umani ricchi e potenti cercarono di acquisire i loro servizi e di metterli contro i loro nemici. Il loro approccio iniziale, "servire o subire l'epurazione", si scontrava con la caratteristica testardaggine dei Centauri. Alla fine, però, fu scoperto un nuovo approccio: la corruzione. Con generose quantità di materiali e oro per controbilanciare la minaccia dell'epurazione, la scelta si rivelò facile. Così, alcune popolazioni di Centauri furono messe al riparo dall'epurazione dei Bred, creando una nuova istituzione: i Prodromoi. Privi della finezza e dell'addestramento ufficiale dei loro pari Kerykes, che spesso usavano archi e lame abili per sbarazzarsi rapidamente dei loro nemici, i Prodromoi erano più brutali e spietati, e usavano una forza schiacciante e ravvicinata per sbarazzarsi di coloro che si opponevano a loro. Languendo nella violenza che diffondevano e nelle ricchezze che ne derivavano, i Prodromoi divennero una forza notevole ai tempi della Caduta, al servizio di coloro che disponevano di denaro e mezzi in grado di soddisfare le loro ingenti parcelle e di metterli al riparo dai procedimenti giudiziari.

Eppure, la persistente infedeltà e non-credenza dei Centauri, durata secoli, era destinata a crollare. Quando Hazlia cadde dal suo dominio celeste e precipitò nell'abbraccio senza vita della Morte, egli - letteralmente - squarciò i cieli con la ferocia cataclismatica delle sue pulsioni di morte. La terra tremò e il cielo si squarciò, rivelando il relitto precipitante di un dio morente, lo stesso dio che i loro antenati avevano negato per generazioni. Solo allora, quando la cosa che si erano rifiutati di riconoscere e venerare scese verso di loro dall'alto, la loro negazione si trasformò in una fede vera, senza filtri e senza dubbi. Come il resto della popolazione del Dominio intorno a loro, i Centauri hanno pregato per la salvezza e Hazlia ha risposto oltre la morte... Mentre la maggior parte di coloro che servono nelle legioni dell'Old Dominion sono mummificati, poiché la fede nella vita è necessaria per essere innalzati nella non-morte, e innumerevoli fedeli sono esistiti durante il regno del Dominio, non è così per i Centauri. I Keryke e i Prodromoi che sono stati benedetti con la non vita sono stati quelli che gli sono diventati fedeli durante la sua caduta, non hanno avuto il tempo di decadere e appassire e sono risorti quasi immediatamente dopo la loro morte. Come tali, ora servono l'Old Dominion con un onore unico, appartenendo ai pochi eletti che mantengono la loro forma in carne e ossa mentre si avventurano ulteriormente nella non-vita...

Condividi su facebook
Facebook
Condividi su twitter
Twitter